STELLA ROSSA: PARTITA DIVERTENTE, MA LE NOSTRE SON PIU’ ATTENTE

U18/F – Coppa Biancorossa Firenze Girone E
GARA 8454 – 20/03/2024 ore 21:00
CHIANTI VOLLEY BLU – STELLA ROSSA
3 – 2
1° set 25/19 2° set 16/25 3° set 25/23 4°set 19/25 5°set 15/11

Partita non adatta ai deboli di cuore, né ai poco pazienti, né ai disattenti, però alla fine la prima vittoria di questa U18 post-fusion è venuta fuori: questo il primo dato di rilievo da far notare.

Poi, che dopo un primo set largamente dominato ci sia stato un improvviso banco di nebbia, ovviamente solo nella nostra metà campo, è un altro irrinunciabile dato di fatto.

Terzo set nuovamente avanti con i denti e con le unghie, quarto set mezzo regalato alle ormai conosciute e degne avversarie, si va al Tie-Break

In questa ultima e decisiva frazione una ventata ha dissipato un po’ di nebbia e, dopo diversi punti in un entusiasmante “corpo a corpo”, la barca delle Chiantigirls ha issato il genoa, cazzato la randa, gettato lo spinnaker e via di bolina verso la vittoria.

Certamente era possibile chiuderla prima, giocare meglio, ma una diamine di vittoria mancava da troppo tempo, per cui da tifosi c’importa una lama dentata dei dettagli, che lasciamo più che volentieri ai Coach Saccardi e Bartoli.

Anche in quest’occasione l’ormai noto attempato e simpatico supertifoso delle Stelline ha profuso le sue esortazioni alle sue beniamine per una precipua e meticolosa attenzione, e non si può dire che non l’abbiano seguito (difficile ignorarlo), ma le nostre sono state più attente, quel tanto che è bastato per avere ragione delle biancorosse scandiccesi.

A contrastare la martellante incitazione (ad alto Decibel) dell’altrui tifoseria c’è stato molto calore sugli spalti, che ha accompagnato verso la vittoria le nostre ragazze, quindi un grazie anche all’appassionata torcida Chiantigiana.

Pablo Neruda (mica uno a caso) asseriva che “Nascere non basta. È per rinascere che siamo nati. Ogni giorno”.

Caro Pablo, in questa partita siamo nati, morti, rinati, rimorti e di nuovo rinati, tutto in un paio d’ore, altro che in un giorno.

Forza ragazze!!! Per festeggiare la prima vittoria ci vuole un bell’acrostico (le iniziali di ogni parola formano una frase): “Fieri Obbiettivi Richiedono Zampe Artigliate… Ci Hanno Insegnato A Non Tentare Invano… Vociando Ostentiamo La Leggiadra Espressione “Yuppie”!!!!”